ROBERTA FINOCCHIARO

Save Lives With The Rhythm
(Tillie Records)

8/10 21.08.2020   |   Riccardo Caccia
ROBERTA FINOCCHIAROROBERTA FINOCCHIARO
ROBERTA FINOCCHIAROROBERTA FINOCCHIARO
E’ difficile contenere la gioia quando sotto il raggio laser del lettore CD passano le note dell’album Save Lives With The Rhythm di Roberta Finocchiaro. Una soddisfazione generata non solamente dal fatto che la titolare è una preparata e sensibile artista italiana, bensì (e ciò fa passare in secondo piano la nazionalità della musicista) per l’eleganza della proposta musicale.
Nata a Catania nel 1993 e cresciuta in una famiglia di musicisti, imbraccia la chitarra già all’età di 10 anni. Nel 2014 viene notata da Simona Virlinzi, proprietaria dell’etichetta discografica Tillie Records e sorella del catanese Francesco “Checco” Virlinzi (deceduto a New York City all’età di soli 41 anni, chitarrista della band “Sansone e i Filistei”, fondatore dell’etichetta discografica Cyclope Records con la quale fece conoscere al pubblico artisti quali Mario Venuti, Carmen Consoli, Brando e altri ancora).
Il respiro “internazionale” di Save Lives With The Rhythm non è dato solamente dai testi in lingua inglese ma anche da altri determinanti fattori, primo fra tutti i musicisti convocati: la batteria e le percussioni sono suonati dal blasonato Steve Jordan (anche co-produttore insieme alla Finocchiaro dell’album), il basso dall’esperto Sean Hurley (in tour con John Mayer e presente in incisioni dello stesso Mayer, Jeremy Riddle, Leonard Cohen, Frankie Ballard solo per citarne alcuni), le tastiere da Clifford “Cliff” Carter (collaboratore di numerosissimi, famosi artisti, tra i quali James Taylor, Michael Franks, Paul Simon, Rosanne Cash, nonché titolare dell’album in proprio Walkin’ Into The Sun, pubblicato nel 1993), la sezione fiati (discreta ma molto importante nell’economia dell’intera raccolta) è formata da Eddie Allen (tromba), Patience Higgins (sax), Clifton Anderson (trombone), il violino è governato dal talentuoso Olen Cesari (collaboratore di numerosi artisti italiani tra i quali Lucio Dalla, compositore di colonne sonore, titolare dell’album del 2010 Unexpected). Inoltre, il disco è stato registrato a New York presso gli studi Brooklyn Recording ubicati al 69 di Warren St e mixato ai Germano Studios (sempre a NYC), entrambi assai apprezzati da Jordan.
ROBERTA FINOCCHIARO
ROBERTA FINOCCHIARO
Le undici tracce di Save Lives With The Rhythm (composte dalla stessa Finocchiaro) offrono all’ascoltatore poco più di 40 minuti complessivi di pentagrammi garbati, suonati con maestria e in grado di trasmettere disarmanti sorrisi musicali.
Il disco è aperto da The Truth e risulta subito evidente l’impronta artistica dell’operazione: acquerelli sonori in cui ricercate quanto sincere tinte descrivono momenti di vita, tracciano intriganti disegni in cui la gioiosa chitarra e la limpida voce della titolare emergono in tutta la loro cristallina bellezza. Caratteristiche che si ritrovano anche in tracce quali Where You Breath (con preziosi interventi di Cesari), la deliziosa Broken Eyes (con tocchi raffinati di Carter), l’incantevole Lemon (una delle composizioni più rappresentative del disco), l’emozionante Pictures In The Rain (con l’intervento di Gino Finocchiaro, nonno di Roberta, alla fisarmonica).
Ma il coinvolgimento dell’ascoltatore non avviene solamente in brani dal rarefatto incedere. Anche quando il ritmo si fa più sostenuto, infatti, vengono elargite corroboranti emozioni: come capita in Hope, in Time To Groove (in cui risulta assai prezioso l’intervento della sezione fiati) e in Future, quest’ultimo scelto quale “canzone di presentazione” dell’intera raccolta (con tanto di video promozionale).
Eccellente disco per un’artista meritevole di sinceri applausi.
Album correlato
disco Save Lives With The Rhythm

ROBERTA FINOCCHIARO

Save Lives With The Rhythm

icona ARTICOLI CORRELATI
vinyl
stai ascoltando:
play pause
ascolti precedenti X
vinyl