icona DISCOCONSIGLIATOSUPER 006

THE MATT SCHOFIELD TRIO

Ear To The Ground (2007)



Dopo quello di debutto intitolato The Trio, Live (pubblicato nel 2004), i due CD del 2005 (uno registrato dal vivo Live At The Jazz Cafe e l'altro in studio Siftin' Thru Ashes), Matt Schofield pubblica nel 2007 l'ottimo Ear To The Ground. Nato a Manchester, Inghilterra, Schofield impara a suonare la chitarra a 12 anni ispirandosi a B. B. King, Albert Collins, Stevie Ray Vaughan e ancora giovanissimo entra a far parte della London Blues Band di Dana Gillespie. Ear To The Ground è un delizioso lavoro, compatto e variegato, in cui confluiscono numerose tendenze musicali: si va dal blues al jazz, dal rock al funky. Il tutto coordinato dalla spiccata sensibilità chitarristica del titolare, coadiuvato da Jonny Henderson alle tastiere (impegnato anche a fornire la linea del basso) e da Evan Jenkins alla batteria e percussioni. Delle 11 tracce presenti su Ear To The Ground, molte sono scritte dal solo Schofield oppure insieme alla sua carissima amica Dorothy Whittick. Le composizioni di altrui proprietà sono l'iniziale Pack It Up a firma Gonzales Chandler (ripresa, tra gli altri, da Freddie King, Joe Bonamassa, Savoy Brown) e la conclusiva When It All Comes Down, firmata da Will Jennings e Joe Sample.
Tracklist interamente trasmessa dal RockPartyShow
pallino
1
Pack It Up
03:57
 
pallino
2
Troublemaker
03:21
 
pallino
3
Ear To The Ground
05:24
 
pallino
4
Heart Don't Need A Compass
06:45
 
pallino
5
Once In A While
05:43
 
pallino
6
Room At The Back
02:20
 
pallino
7
Someone
04:42
 
pallino
8
Searchin' (Give Me A Sign)
05:20
brano rockpartyshow
pallino
9
Move Along
02:37
 
pallino
10
Cookie Jar
05:44
 
pallino
11
When It All Comes Down
04:43
 
vinyl
stai ascoltando:
play pause
ascolti precedenti X
vinyl